Vita e Morte

La nostra coscienza è come una serie di tre cerchi concentrici su cui si sviluppa la nostra esperienza personale.

cieloa

Il nostro livello più interiore è la nostra vita attuale: noi siamo inseriti in questo corpo, che è solo un contenitore, che ci serve per fare esperienza di qualcosa. Questo corpo ci serve per interpretare una parte e capire come sia essere questo tipo di persona. E’ un pò come a teatro, l’attore indossa una maschera o un costume e per 2 ore lui è quella maschera, quel personaggio. E’ come quando in un videogioco di ruolo te decidi di creare un tuo alter ego di una certa razza, con certe abilità, con un certo allineamento e con dei suoi ideali e decidi di interpretare la sua parte in un mondo dove tutti gli altri individui sono esattamente come te, alter ego che fanno esperienza.

Il secondo livello è la nostra persona interiore, la nostra anima, quella che possiamo chiamare “il mio vero io”. Si tratta dell’attore, si tratta del ragazzo dietro al pc che decide di creare il personaggio da giocare. Questo individuo, questa persona, decide di fare esperienza di diverse cose nell’arco della sua esistenza, che è senza tempo. Il suo compito è quello di capire come sia vestire i panni del paladino, quelli del barbaro, quelli del mago e del ladro, quelli dell’orco e dell’elfo, quelli del re e dello schiavo. Insomma, il suo compito è di provare tutto ciò che vuole provare, avendo a disposizione tutto il tempo che vuole, perchè il tempo non esiste per lui; il suo compito è di fare esperienza di ogni cosa, su ogni pianeta, su ogni dimensione e su ogni universo che lui ritenga necessario o che lo incuriosisca.

Il terzo livello, infine è il livello dell’energia di cui la nostra anima fa parte, un’entità ancora più grande e ancora più astratta (secondo i nostri sensi) che pervade tutto e che forma tutto. Questa grande entità informe, senza tempo e senza definizione ha deciso che voleva fare esperienza di tutto ciò che aveva pensato, secondo dettami attualmente incomprensibili per noi. Ha deciso che voleva fare esperienze, che voleva creare qualcosa per conoscersi meglio. Così ha deciso di dividersi in tanti piccoli pezzettini e di dare ad ognuno di questi figlioletti l’ordine di sperimentare tutto ciò che sentono bisogno di provare. Questi pezzetti sono le nostre anime che in realtà formano, insieme, una cosa sola. Sono infinite facce della stessa persona.

Tutti noi facciamo parte della stessa entità, l’Isness (Ciò che è) lo chiamano alcuni, Dio/Allah lo chiamiamo comunemente qui, un’entità che non giudica il nostro operato ma che vuole solo che facciamo esperienza di più cose possibili e che impariamo ad evolvere. Le nostre anime e le nostre coscienze sono senza tempo, vivono in più corpi separati da galassie intere, dimensioni vibrazionali, mondi percettivi completamente diversi.

L’unico compito del nostro livello più interiore è quello di camminare verso un’evoluzione, ricollegarsi con i nostri altri livelli, vedere le loro manifestazioni nelle persone e nelle cose attorno a noi e andare insieme, aiutandoci, verso il nostro massimo potenziale, verso l’essere gli esseri migliori possibili, verso la prossima barriera evolutiva. Il salto dimensionale serve per fare esperienza di un corpo nuovo, più leggero, curato, senza obblighi di lavoro ma con la sola missione di aumentare la propria consapevolezza e raggiungere il proprio potenziale massimo, la massima esperienza, da portare con sé in questa vita e nelle prossime.

Nessuno “muore” davvero, qualcuno neanche muore, qui. Le persone che ci muoiono attorno sono sempre con noi perchè sono noi. Siamo tutti uno. La loro esperienza in questo tipo di vita è finita e ne deve iniziare una diversa. Molti, ormai, rientrano in vita anche qui ed ora, subito, per fare esperienza di questo periodo in un corpo nuovo, pulito, con una consapevolezza diversa. E ovunque siano, in un’altra dimensione, qui sulla terra, su un altro pianeta o non incarnati, sono sempre con noi, sempre parte di noi in attesa di rincontraci nella nostra vera casa e nella nostra vera forma.