L’inizio è ora – Zed Gardner

“Tutto è una cospirazione? No, solo le cose importanti.” – Jeff Wells

Molle per il risveglio
Non c’è nessun “loro” – o sì?
Dobbiamo scoprirlo da soli
Lo shock svanisce – ma l’indignazione no
Stiamo rispondendo – lo sanno e non piace loro
Il risveglio consapevole
Svegli, ma non da soli

"The Beginning" Road Sign with dramatic blue sky and clouds.

Svegliarsi dalle realtà presenti da prima di noi e realizzare che cosa esse implichino è un’esperienza molto profonda e personale. Una volta che diventiamo consci del fatto che stiamo vivendo in un mondo deliberatamente fabbricato in modi che non potremmo neanche immaginare e che perfino la nostra vera natura è tutto tranne ciò che ci è stato detto, non c’è modo di tornare indietro.

Forse sembra un sentiero solitario, all’inizio, ma non siamo per niente da soli in questo risveglio. Sta accadendo in tutti i percorsi della vita. Che sia un banchiere o un dipendente che si rende conto della truffa che sta venendo perpetrata ai danni dell’umanità ed esce dal sistema, o un normale lavoratore che paga le tasse e realizza che esse contribuiscono all’inferno della macchina dell’industria militare tesa al controllo e al dominio del mondo, siamo tutti sulla stessa barca.

E questi sono solo la superficie dei problemi quando comparati con la deliberata soppressione dell’innata natura spirituale dell’uomo, sia che sia chiamata libertà sociale o semplice libertà di creare e manifestare ciò che siamo veramente. Non ultima nella lista la religione che lavora mano nella mano con questa soppressione dell’umanità. Tutto fa parte di questa repressiva matrice di controllo.

MOLLE PER IL RISVEGLIO

Ci sono un sacco di molle che svegliano le persone. Una volta che qualcuno realizza, per esempio, come il mondo sia stato ingannato sull’11 settembre e come i poteri abbiano intenzione di continuare a perpetrare tali atrocità per promuovere la loro agenda, inizia a scavare. Quando realizziamo che sembriamo alla mercè dei parassiti delle banche centrali volenterosi non solo di far implodere l’economia del mondo, ma di finanziare entrambi gli schierameenti di ogni conflitto per guadagno personale e controllo, e che i nostri governi sono complici in questo schema, iniziamo a grattare la superficie di ciò che ci accade.

Che ci stiamo rapidamente evolvendo in un avanzato stato di sorveglianza di una polizia militarizzata che sta portando molti a farsi alcune domande importanti – e le risposte possono essere difficili da ingiottire, soprattutto quando realizzi che stanno cercando di chiudere ogni via di ricorso. [..]

NON C’E’ NESSUN “LORO” – O SI’?

Questo è spesso il punto di rottura per molte persone. Mentre il vero quadro inizia a cristallizzarsi, si inizia a realizzare con orrore che i “poteri che sono” sono fondamentalmente una cabala clandestina con portavoce burattini. Questi sono servi potenti, più interessati nell’indebolimento e soggiogamento dell’umanità mediante la degradazione della salute, l’instupidimento dell’educazione, il “panem et circenses” dei media controllati dal govrno, la violenza depravata e l’intrattenimento orientato al sesso, e la polizia draconiana militarizzata. L’orrenda verità inizia ad affiorare.

Può esser sconcertante. Se si prende per esempio il 9/11 o altri false flag e realizzi che sono stati inscenati per poter introdurre questo stato di polizia orwelliano dove i cittadini sono sospettati di terrorismo, può essere difficile da digerire.

Segue presto una veloce occhiata alla storia, dove le persone realizzano che gli stessi false flag sono stati usati per giustificare quasi ogni guerra, conducendo a tali stati totalitari come la Russia Stalinista, la Cina Comunista e la Germania Nazista, ognuna declinata in terrificanti pogrom che decimavano la loro propria popolazione eliminando chiunque potesse sfidare il nuovo regime. Con questa prospettiva, gli alberi al limite della foresta iniziano a farsi trasparenti.

Non è tutto bianco e nero. Ci sono ovviamente persone buone che lavorano per persone cattive, poteri e programmi, arguti o inconsapevoli. Molti stanno cercando di cambiare e migliorare la nostra struttura esistente. Molte buone persone stanno offrendo servizi meravigliosi in questo programma sociale pensando che possa essere cambiato in maniera costruttiva.

Realizzare che questo programma enorme è stato orchestrato da qualche forma di “loro” diventa presto ovvio. La realtà della cospirazione che JFK aveva eloquentemente esposto prima di essere rimosso chirurgicamente dall’ufficio mediante assassinio colpisce onestamente. Ecco un estratto del suo discorso:

kennedy

Per noi che siamo fronteggiati in giro per il mondo da una monolitica e spietata cospirazione che si cela dietro mentite spoglie per espandere la sua sfera di influenza mediante infiltrazione anzichè invasione, mediante sovversione anzichè elezioni, mediante intimidazione anzichè libera scelta, mediante guerriglia notturna anzichè armate diurne.

E’ un sistema che ha reclutato molti uomini e risorse materiali nella costruzione di una maglia stretta, un’efficiente macchina che combina operazioni militari, diplomatiche, di intelligence, economiche, scientifiche e politiche. I suoi preparati sono celati, non pubblici. I suoi errori sono seppelliti, non sottolineati. I suoi dissidenti sono silenziati, non ascoltati. Nessuna spesa è questionata, nessun rumor è stampato, nessun segreto è rivelato.

John F. Kennedy”

DOBBIAMO SCOPRIRLO DA SOLI

Un elemento essenziale per il vero risveglio è l’investigazione e l’apprendimento autonomo. Uno dei principali meccanismi di controllo è stato insegnare all’umanità a credere solo a ciò che viene detto dalle stesse agendizzate così-chiamate autorità. Quante volte avete sentito “Se il 9/11 era un inside job, sicuramente l’avrebbero detto alla CNN. Se qualcosa di così sbagliato fosse accaduto sicuramente qualcuno avrebbe detto qualcosa.”

Beh, un sacco di persone hanno parlato e continuano a farlo. E qual’è la risposta? Tutto ciò che è contrario alla narrativa ufficiale è “una teoria della cospirazione fuori dal mondo”, e il risultato è la seguente demonizzazione e marginalizzazione di qualunque forma di dubbio o salutare criticismo. [..]

Tutto ciò necessita ricerche serie, molto probabilmente in posti dove le persone non hanno mai osato guardare prima. E questo è buono. Non lasciate nessuno dirvi quale sia la verità, trovatela da soli e siate convinti della vostra mente e del vostro cuore. Questo è il nuovo fenomeno per i più, per bizzarro che sembri, ma un passo fuori dalla propaganda mainstream è un dovere. Ed è anche così rinfrescante.

LO SHOCK SVANISCE – MA L’INDIGNAZIONE NO

Ci sono molte “tane di conigli” interconnesse di aree di informazione represse, sviate o nascoste in maniera simile, il che può sconcertare. Una volta realizzato che ci è stato mentito a riguardo di tutti questi seri problemi, iniziamo a dubitare di tutto. E tutto ciò è estremamente salutare. Forse non troverai supporto per la tua nuova prospettiva presso quelli attorno a te, ma ci sono milioni di persone che stanno condividendo la tua esperienza. Grazie a internet puoi trovare altri che stanno attraversando la tua stessa trasformazione e che sono in cerca di incoraggiamento, supporto e conferme.

Quando si sbatte contro i continui “no” dei tuoi amici più vicini e dei tuoi cari può sembrare di esser come una crisalide, molto simile al bozzolo di una farfalla in trasformazione che deve lottare per scappare. E come sappiamo, questo è esattamente ciò che permette al sangue di riempire le ali e di far nascere ciò che presto apparirà come una nuova anima risvegliata che esplora splendide e nuove altezze e panorami.

Una cosa che non svanirà è il tuo sdegno per ciò che è stato perpetrato ai tuoi compagni umani. Come recita il detto “Se non sei arrabbiato, non stai prestando attenzione”. Se sai che la tua casa era sotto attacco e forze malevole stanno arrivando per te e i tuoi bambini, farai tutto il necessario per proteggere la tua famiglia. Questo presto si trasforma in una innata coscienza di ciò che è l’attuale e tossico mondo sociale e fisico di cui stiamo facendo esperienza e che richiede una risposta cosciente.

awake

STIAMO RISPONDENDO – LO SANNO E NON PIACE LORO

Il consigliere generale di 5 presidenti americani incluso Barak Obama, Zbigniew Brzezinski, ha chiaramente spiegato il piano per l’egemonia globale ad ogni costo. Il suo libro, La Grande Scacchiera, allude alla necessità di un nuovo PEarl Harbor, a cui ha fatto eco in seguito lo spesso citato PNAC poco prima che il 9/11 avvenisse e prevendendo letteralmente l’evento.

In uno dei suoi molti incarichi come consigliere generale chiamato al Consiglio per le Relazioni Estere, si è lasciato andare ad affermazioni rivelatrici.

Non lodando questo risveglio, ma lamentandosi di esso, Brzezinski ha detto tranquillamente:

Per la prima volta nella storia umana la quasi totalità dell’umanità è politicamente attiva, politicamente conscia e politicamente interattiva. Il risultante attivismo politico globale sta generando l’insorgere della richiesta di dignità personale, rispetto culturale e opportunità economica in un mondo spaventosamente cicatrizzato da memorie di domini imperiali e colonizzazioni aliene centenarie. Il lamento mondiale per la dignità umana è la sfida centrale inerente il fenomeno del risveglio politico globale. Questo risveglio è socialmente enorme e politicamente radicalizzante. L’accesso quasi universale alla radio, televisione e l’incremento di internet sta creando una comunità di percezioni condivise e invidia che sta galvanizzando e si sta concentrando sulla demagogia politica o le passioni religiose. Queste energie trascendono i confini nazionali e pongono una sfida sia agli stati esistenti che alla gerarchia globale esistente, al vertice del quale si appollaia ancora l’America.

I giovani del Terzo Mondo sono particolarmente agitati e risentiti. Anche la rivoluzione demografica che incorporano è una bomba ad orologeria politica. La punta di lancia del loro potenziale rivoluzionario è probabile che emerga anche tra le schiere di milioni di studenti concentrati nello spesso intellettualmente dubbio “livello terziario” delle istituzioni educative negli stati in via di sviluppo. In base alla definizione del livello di educazione terziario, ci sono in tutto il mondo dagli 80 ai 130 milioni di studenti universitari. Tipicamente originati dalle socialmente insicure classi medio-basse e infiammati da un senso di oltraggio sociale, questi milioni di studenti sono rivoluzionari in attesa, già semi mobilitati in grandi congregazioni, connessi da internet e pre-posizionati per una rievocazione su larga scala di ciò che è trapelato anni fa a Città del Messico o in Piazza Tiananmen. La loro energia fisica e frustrazione emotiva sta solo aspettando di essere attivata da qualcosa, o una fede, o un risentimento.

I poteri maggiori del mondo, nuovi e vecchi, devono fronteggiare questa nuova realtà: mentre la letalità del loro apparato militare è forse più grande che mai, la loro capacità di imporre il controllo sulle masse politicamente consapevoli del mondo è al suo minimo storico. Per metterla schiettamente: tempo fa, era più facile controllare un milione di persone che uccidere un milione di persone; oggi, è infinitamente più facile uccidere un milione di persone che controllarle.

Zbigniew Brzezinski”

IL RISVEGLIO CONSAPEVOLE

Questa oscura eppur rinforzante informazione sta andando mano nella mano con chiunque stia sperimentando questo cambio di paradigma. Se le cose qui sono così manipolate, quali bugie ci sono dietro tutto ciò? Da cosa stiamo venendo tenuti lontani? Perchè sentiamo di essere molto di più?

Queste sono delle domande molto importanti a cui dare risposta. Ci dev’essere un significato a tutto ciò. “Sicuramente tutta l’umanità non è così perfida come questi strambi psicopatici del controllo”. Sì, è vero. Sfortunatamente, l’aggressore di solito governa in questa gerarchia del controllo che il nostro mondo ha adottato per millenni. La storia ci racconta tutto ciò.

La bellezza di guadagnarsi una nuova e ritrovata prospettiva spirituale è ciò che tiene a bada queste influenze. Noi scopriamo nuovi modi di percepire la nostra vera e indomabile natura che ci da una tremenda pace e fiducia malgrado ciò che stiamo attualmente fronteggiando. Questo senso di profondo risveglio della consapevolezza e spiritualità cresce solo mentre la nostra ricerca per la verità, nell’amore, prende piede.

SVEGLI, MA NON DA SOLI

Il senso di isolamento che segue il risveglio iniziale è naturale. E’ straniero rispetto a tutto ciò che ci è stato insegnato, con implicazioni che possono sconcertare le nostre teste e rompere i nostri cuori. Malgrado ciò, siamo molto connessi e condividiamo una profonda esperienza comune. Sappiamo di non essere da soli e questo è molto importante per mantenere la nostra salute mentale.

Costruire una comunità diventa anch’essa una priorità, dove possiamo contribuire alla cura del pianeta ad ogni livello possibile. Che sia un attivista o una associazione spirituale, ciò è molto importante. Magari sarà solo online all’inizio, è ok. Trova spiriti affini e rinforzi e siti informativi e blog e partecipa pure ad eventi nella tua area su questi argomenti.

Questo risveglio di una consapevolezza potenziata è su di noi, e sta trasparendo a un ritmo accellerato, ed è qualcosa da cui essere molto incoraggiati. Una volta passato lo shock di ciò che hai “scoperto”, diventa più facile, ma cambia drasticamente la tua vita. In meglio.

Gustatelo, sii forte, e agisci di conseguenza.

L’inizio è qui.


Zed Gardner

One Comment

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *