Tecnologia UFO: i commenti del secondo Direttore di Lockheed Skunkwork

Sarebbe da sottolineare quanti statement verificati abbiamo a riguardo degli UFO e degli extraterrestri da persone che hanno occupato le più alte posizioni possibili all’interno del governo, dell’esercito, del mondo accademico, della politica e altro. Per essere onesti, è soverchiante, e quando uno mette tutte queste dichiarazioni insieme a tutte le documentazioni precedentemente classificate che sono state rilasciate negli ultimi anni, si dipinge un quadro stupefacente. Chiunque abbia fatto anche solo un discreto ammontare di ricerche, e aderisce alla filosofia de “la condanna senza investigazione è il picco dell’ignoranza”, non sarebbe in grado di negare questo, e io devo ancora incontrare qualcuno che abbia ricercato e che ancora releghi questo argomento al reame delle “teorie cospirative”.

Per vedere una frazione di queste citazioni e documenti, puoi cliccare QUI.

Qui sotto c’è un esempio, e un video che ho usato molte volte precedentemente, visto che si tratta di una dichiarazione estremamente potente. Mi scuso se l’avete già visto, ma davvero colpisce nel segno. C’è davvero un “abbondante ammontare di prove”.

Ancora, per vedere una frazione di queste citazioni verificate, e documenti, clicca QUI.

Al di là di tutte le dichiarazioni verificate che arrivano direttamente dalla fonte, abbiamo molte testimonianze che non possono essere completamente verificate, ma che vengono valutate valide da molte persone credibili. Anche queste sono interessanti e vale la pena esaminarle. Alcune di queste citazioni sono di Ben Rich.

Rich era il secondo direttore della Lockheed Skunk Works dal 1975 al 1991. E’ chiamato il Padre dello Stealth, avendo supervisionato lo sviluppo del caccia stealth F-117A Nighthawk. Prima della sua morte, Rich ha fatto diverse dichiarazioni shockanti riguardanti la realtà degli UFO e degli extraterrestri.

“Abbiamo già i mezzi per viaggiare tra le stelle, ma queste tecnologie sono sotto lucchetto nei black projects, e ci vorrà un atto di Dio per riuscire a portarle alla luce a beneficio dell’umanità. Qualunque cosa tu possa immaginare, sappiamo già come farla”.

“Ora abbiamo la tecnologia per portare ET a casa. No, non ci vorrà il tempo di una vita per farlo. C’è un errore nelle equazioni. Sappiamo qual è. Ora abbiamo la capacità di viaggiare fino alle stelle”.

“Ci sono due tipi di UFO – quelli che costruiamo noi e quelli che ‘loro’ costruiscono”.

Quando è stato chiesto a Rich come funzionava la propulsione degli UFO, ha detto, “Permettimi di chiederti. Come funziona l’ESP?” L’intervistatore ha risposto che “Ogni momento in tempo e spazio sono connessi?” Allora Rich ha detto “E’ così che funziona!” (Questo sembra essere relativo alla correlazione Quantistica, puoi leggere di più qui.)

Quali sono le fonti di queste citazioni?
Una delle sorgenti è il giornalista aerospaziale, James Goodall, che ha scritto per pubblicazioni come Jane’s Defense Weekly, Aviation Week e Space Technology, e Interavia. E’ un abile oratore specializzato in storia, sviluppo e operazioni dell’unico velivolo dotato di equipaggio in grado di raggiungere Mach 3, la famiglia di velivoli SR-71. (fonte)(fonte)(fonte)

E’ anche autore, e anche Associate Curator al Pacific Aviation Museum, HI. E’ stato anche manager di ristorazione al Museum of Flight in Paine Field, Everett, WA.

Goodall ha intervistato molti dal mondo segreto del black budget (leggi di più su questo mondo qui). Ha dichiarato che alcuni dei suoi contatti gli hanno detto che “abbiamo cose là fuori che sono letteralmente fuori da questo mondo, meglio di Star Trek o quello che vedi nei film”.

Già solo per il suo lavoro, James Goodall conosceva Ben Rich bene. In una video intervista, Goodall ha detto di aver parlato con Rich approssimativamente 10 giorni prima della sua morte:

“Circa dieci giorni prima che morisse, stavo parlando con Ben al telefono all’USC Medical Center a LA. E lui ha detto ‘Jim, abbiamo cose là nel deserto che sono cinquanta anni oltre ciò che puoi comprendere. Hanno circa 4.500 persone alla Lockheed Skunk Works. Che cosa hanno fatto negli ultimi 18 o 20 anni? Stanno costruendo qualcosa”.

Un’altra fonte viene da John Andrews, che è stato un ingeniere leggendario di Lockheed. Ha scritto a Rich, rivelando la propria credenza negli UFO, sia umani che extraterrestri. Andrews ha chiesto a Rich delle sue credenze circa gli UFO extraterrestri e fatti dagli uomini. La risposta di Rich è stata la seguente:

“Sì, credo a entrambe le categorie. Sento che tutto sia possibile. Molto dei nostri UFO man-made sono Un-Funded Opportunities. Ci sono due tipi di UFO, quelli che facciamo noi e quelli che costruiscono loro”.

Nella risposta di Rich, lui aveva sottolineato la U, la F e la O in “unfunded opportunities”.

In terza analisi, Jan Harzan, un senior executive all’IBM, insieme a Tom Keller, un ingeniere aerospaziale che ha lavorato come analista di sistemi informatici per il Laboratorio di Propulsione Jet della NASA, discute di una conferenza che Ben aveva tenuto tempo fa. Il 23 Marzo 1993 a una conferenza UCLA School of Engineering dove presentava una storia generale della Skunk Works, ha detto questo:

“Sappiamo come viaggiare fino alle stelle. C’è un errore nell’equazione, e l’abbiamo capito, e ora sappiamo come viaggiare fino alle stelle e no, non ci vorrà il tempo di una vita per farlo. E’ tempo che tutto il segreto su questo finisca, visto che non si tratta più di un pericolo per la sicurezza nazionale, e rendere la tecnologia libera per l’utilizzo nel settore privato. Ci sono molte comunità di intelligence che vorrebbero vedere ciò restare nell’ombra e e non vedere la luce del giorno. Noi abbiamo ora la tecnologia per portare ET a casa”.

Ecco un video di Jan che racconta la storia:

Un’altra fonte è Bill McDonalds, un illustratore forense per l’industria aerospaziale, e un buon amico di John Andrews (menzionato prima). Ha detto che:
“E’ stata opinione di Ben Rich che non andasse detto al pubblico. Credeva che non fosse in grado di reggere la verità, mai. Solo negli ultimi mesi del suo declino ha iniziato a sentire che la corporazione internazionale Board of Directors stava dandosi da fare con il ‘Soggetto’ poteva rappresentare un problema più grande per la libertà personale dei cittadini sotto la Costituzione degli Stati Uniti rispetto alla presenza degli stessi visitatori da fuori del mondo”.

Ultimo ma non per importanza, Mr. Don Phillips, un contractor CIA che ha lavorato con la Lockheed SkunkWorks e l’USAF. Lui è stato uno di centinaia di altre persone che ha credenziali verificate finite sui titoli dei giornali diversi anni fa a una conferenza che ha avuto luogo al National Press Club di Washington. D.C.

Lui conferma le credenze e le rivelazioni di Ben Rich in un’intervista qui.

L’ultima versione di questo tipo di press conferenze rilevanti è stato il Citizen Hearing sulla disclosure. Si è svolto dal 29 aprile al 3 maggio 2013 dove ricercatori, attivisti e testimoni militari/di agenzie/politici rappresentati dieci nazioni hanno portato la loro testimonianza a Washington, DC a sei ex-membri del Congresso degli Stati Uniti. La loro tesitmonianza ha riguardato eventi e prove che portano alla presenza extraterrestre in contatto con la razza umana e il pianeta. Puoi leggere di più a riguardo qui.

Quando si parla di industria aerospaziale, gli UFO sono di alto interesse. Per esempio, Mike Gold – Direttore delle Operazioni per Bigelow Aerospace – è stato recentemente interrogato circa il coinvolgimento di Bigelow con i rapporti sugli UFO. Ha dichiarato che si tratta di un problema che “merita una seria attenzione”, e che è felice che qualcuno stia prendendo questi rapporti sugli UFO. Ha menzionato che non può commentare su cosa loro facessero con i rapporti. (fonte)

Ancora, per vedere una frazione di citazioni e documenti verificati, puoi cliccare QUI. Io ancora credo che queste dichiarazioni di Rich meritino di essere condivise, dato il fatto che abbiamo ne abbiamo già molte altre che sono state verificate.


Collective-Evolution.com

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *