Basta con il dibattito tra diete diverse – CollectiveEvolution

end_debate_vegan_meat-728x400
“I vegani sono troppo deboli e scarsi di energia per allenarsi con me”. L’uomo che ha proferito queste parole è Ido Portal, un individuo incredibilmente talentuoso che ha padroneggiato l’arte del movimento. Ma perchè ha detto una cosa del genere? Questo è ciò di cui voglio parlare oggi. La ragione per cui dico “finiamo il dibattito” è perché è diventato una cosa più sulla base di identità ed emozioni che a base scientifica o nozionistica.

Basta con la lotta tra i tipi di dieta

Come potete vedere nel video qui sotto, Ido ha detto queste cose durante una chiamata di Skype con un ragazzo che segue la dieta 80/10/10. Chiaramente non ha visto Frank Medrano.

E’ il tipo di cose, includendo giudizi carichi emotivamente anche da parte della comunità vegana, che causa un chiaro conflitto tra varie persone che rappresentano diversi tipi di dieta. La realtà è che ogni vegano o vegetariano è stato probabilmente un carnivoro e, durante il suo viaggio, ha iniziato a escludere la carne. E allo stesso modo un carnivoro può essere stato una volta un vegano o vegetariano e aver sentito che non era per lui. O quel carnivoro potrebbe essere nel vivo del suo percorso e magari un giorno cambierà la sua dieta. La stessa cosa si può dire di un vegano o un vegetariano, magari anch’egli cambierà la sua dieta un giorno.

La ragione per cui ci battiamo sull’argomento è perché ci identifichiamo con esso e quindi diventiamo emozionali a riguardo. Qualcuno dice qualcosa che ci ammassa in quel gruppo e immediatamente lo prendiamo come un attacco personale.

A prescindere da quale lato tu sia, ha senso giudicare qualcuno sulla base del cibo che mangia? Credi veramente di sapere il percorso dell’altra persona e perchè mangia in un determinato modo? E’ possibile che forse un giorno aggiusterà la sua dieta per renderla simile alla sua? E questo farebbe di lui una persona migliore?

La realtà è che l’ignoranza da entrambi i lati della “guerra delle diete” è stupefacente. Ci sono persone come Ido che dicono che i vegani non possono essere forti e che non sono adatti ad allenarsi con lui e poi hai vegani o vegetariani che dicono che i carnivori odiano gli animali e che moriranno giovani per via delle loro scelte.

In ogni caso, nessuna delle due percezioni od opinioni serve a qualcosa ed entrambe possono essere molto imprecise.

E’ OK parlarne, ma cambia la prospettiva.

Io personalmente non mangio carne o latticini. La mia dieta è praticamente considerata vegana ma non è 100% rigida. Ma mi definisco vegano? No. Perchè? Perchè io decido di mangiare ciò che sento mi faccia stare bene e questo è il modo in cui la vedo. Inoltre decido di non consumare prodotti di origine animale perchè non voglio supportarli. Ma non giudicherei nessuno che lo faccia. Inoltre non mi definisco in alcun modo perchè la “guerra delle diete” ha creato un tale marchio negativo su vari tipi di dieta a causa dell’ignoranza e della mancanza di interesse nel capirsi reciprocamente che definire te stesso in una delle categorie può creare alcuni momenti sociali molto imbarazzanti, e questa è una cosa tristissima.

Non importa che tipo di dieta te segua, trova le informazioni per conto tuo prima di generare opinioni e giudicare gli altri. Ho sentito molte storie su “questa persona ha provato questa dieta e si è ammalata” che potrei scrivere una enciclopedia. La sfida è che per la maggior parte del tempo le persone che provano diete diverse non lo fanno “bene”, tanto per cominciare. Troppo cibo, troppo poco, non bilanciato, troppi cibi processati ecc.

La verità è che finchè non ci educhiamo su tutte le implicazioni, salutari, ambientali e sociali, della nostra dieta stiamo semplicemente parlando da uno spazio ineducato e troppo spesso emotivo. Come per ogni soluzione, anche se dobbiamo scoprire qual’è la miglior via per noi come intero, ha senso stendere gli altri che non seguono la nostra comprensione?

Ricordiamoci che al nocciolo della questione, siamo tutti uguali. Tutti esseri umani e siamo tutti qui per la stessa motivazione. Che sia per qualcosa come una dieta o anche una visione politica, lasciamo andare le differenze e accettiamoci l’un l’altro. Parliamo delle cose, impariamo gli uni dagli altri, siamo aperti, muoviamo le cose in avanti ma smettiamola con i litigi su chi sia giusto e chi sbagliato. Non aiuta a raggiungere nulla.


Image Credit: http://www.benmedder.com/
Collective Evolution

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *